+Luce Renova

 

Nelle case costruite prima degli anni ’80 il vecchio telaio delle finestre è sempre murato nella parete; questo significa che per posare i nuovi infissi si deve solitamente utilizzare uno dei seguenti due sistemi:

Smurare il vecchio telaio

Questa operazione crea molta polvere, si corre il rischio di rompere la parete o le piastrelle con ulteriori costi per l’imbianchino ed è comunque un’operazione molto lenta e costosa.

 

Posare in sovrapposizione al vecchio telaio

Questa operazione è invece molto semplice e veloce ma per contro riduce la luce del vano serramento in quanto il nuovo infisso è installato sul vecchio,raddoppiando lo spessore del telaio in maniera antiestetica. Basti pensare che si vanno a perdere 6/8 cm di luce per lato che, se moltiplicati per i 3 lati di ogni finestra e per il numero di finestre medio di una casa (5/6), portano ad un risultato di perdita di luce pari a una intera finestra.

Nuovo sistema +Luce Renova

Per evitare i disagi e i costi legati alla smuratura del vecchio telaio e la perdita di luce legata alla posa in sovrapposizione, la soluzione migliore è tagliare il vecchio telaio murato.

Con un’apposita macchina possiamo tagliare il vecchio telaio murato al filo della parete e ricreare un vano per la posa del nuovo serramento nella stessa esatta posizione in cui alloggiava il vecchio infisso.

Con questo macchinario è possibile realizzare il lavoro velocemente e in totale assenza di polvere, senza ridurre la luce architettonica del foro finestra e utilizzando profili di serramento più gradevoli esteticamente.